Inpdap vacanze studio

Inpdap vacanze studio
L’Inpdap mette a disposizione dei figli degli iscritti la possibilità di partecipare a vacanze studio della durata di quindici giorni in Italia e all’estero. Le Inpdap vacanze studio sono un’esperienza formativa ed importante per i giovani, soprattutto per quelli interessati ad una ‘gita fuori porta’ all’estero, dove hanno anche la possibilità di studiare una lingua straniera. Tra l’altro il concorso è accessibile anche ai ragazzi disabili, ai quali è offerta l’assistenza continua di personale qualificato.

L’Inpdap apre il bando di concorso per Inpdap vacanze studio nei primi mesi dell’anno. Per la partecipazione le famiglie dei vincitori versano una quota di adesione calcolata sulla base del valore dell’indicatore ISEE e del costo effettivo del soggiorno prescelto.

Le Inpdap vacanze studio sono gestite da enti turistici specializzati. Si può scegliere di partecipare ad una vacanza studio in Italia o in Europa. Nel primo caso i vincitori sono ospiti di strutture alberghiere del territorio italiano situate in zone di rilevanza storica e culturale. All’estero invece i vincitori svolgono il soggiorno all’interno di college e campus dei seguenti paesi europei: Austria, Germania, Irlanda, Spagna e Francia.

Andando all’estero con Inpdap vacanze studio si ha dunque anche la possibilità di imparare una lingua straniera, anche se la partecipazione è soggetta al superamento di un test iniziale che permette di verificare il livello di preparazione dei giovani per suddividerli in classi di 15 persone. Alla fine della vacanza studio i ragazzi ricevono un attestato di frequenza utile al curriculum vitae.

La partecipazione al concorso è aperta a giovani dai 7 ai 17 anni, figli e orfani di iscritti e pensionati dell’Inpdap, di dipendenti dell’istituto e di lavoratori e pensionati pubblici iscritti al Fondo credito. Sul sito dell’Inpdap (www.inpdap.it) è presente il bando di concorso e tutte le informazioni necessarie alla compilazione della domanda di partecipazione.